MOTOCLUB CARETER. ANCORA AL TIMONE DI COMANDO ADRIANO ROTA NODARI

Tutto secondo copione. Adriano Rota Nodari è stato riconfermato presidente del Moto Club Careter “Imerio Testori” di Nembro. E questo, nonostante alle elezioni del nuovo consiglio direttivo non fosse stato eletto; infatti, per un solo voto era rimasto fuori, come primo dei non eletti, dal gruppo dei “fantastici sette” del nuovo consiglio direttivo (Claudio Ruggeri,

NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO PER IL MOTOCLUB CARETER “IMERIO TESTORI” NEMBRO

Martedì 7 febbraio 2017. Una data importante per la vita associativa del sodalizio motociclistico nembrese. Presso la sede del gruppo alpini di Nembro, al Parco Rotondo, si è svolta l’assemblea annuale dei soci, coordinata dall’ex-presidente “giallo-verde” Tiziano Piazza. Non una semplice assemblea ordinaria, ma l’assemblea elettiva, uno dei momenti più significativi della vita del motoclub,

MAURO LAZZARONI E’ PRESIDENTE ONORARIO DEL MOTOCLUB CARETER NEMBRO

“Il merito della vita non sta nella quantità dei giorni ma nell’uso che ne facciamo di essi”. Questo scrisse Montaigne e questa può essere la sintesi della motivazione con la quale il Consiglio Direttivo del Motoclub Careter “Imerio Testori” di Nembro ha voluto insignire Mauro Lazzaroni del titolo di presidente “ad honorem” del sodalizio seriano.

ALESSANDRO GRITTI, LUCA LORINI E WALTER LUDI PREMIATI DAL MOTOCLUB CARETER DI NEMBRO

Grande festa per il mitico MotoClub Careter “Imerio Testori” di Nembro. Lo scorso 26 novembre si è svolta, presso il ristorante “Piajo”, a Nembro, la tradizionale cena sociale di fine anno, che ha guadagnato i gradi di “gala della regolarità” della Bergamasca. Infatti, oltre a premiare i piloti “giallo-verdi”, vera eccellenza del motociclismo “made in

MOTOCLUB CARETER “IMERIO TESTORI” NEMBRO. SUCCESSI A RAFFICA

E’ stata una stagione ricca di successi quella del 2016 per il MotoClub Careter “Imerio Testori” di Nembro. Merito della capacità organizzativa e logistica dello staff direttivo del sodalizio seriano, ma soprattutto delle qualità tecniche dei suoi conduttori, che hanno messo in fila una serie di successi nel campionato italiano regolarità Gruppo 5. Tre gli