CENA SOCIALE MOTO CLUB CARETER. PREMI E APPLAUSI.

NEMBRO Festa grande per gli appassionati bergamaschi di enduro e moto-regolarità.  Presso il ristorante “Piajo”, a Nembro, durante la cena sociale di fine anno, il Moto Club Careter Nembro, eccellenza del motociclismo bergamasco, ha celebrato i suoi piloti, quelli che si sono distinti durante la stagione agonistica 2017. A sottolineare il blasone delle casacche “giallo-verdi” ci ha pensato il presidente Adriano Rota Nodari, che ha premiato i piloti che nel 2017 hanno fatto trionfare i colori del MC Careter “Imerio Testori” di Nembro.

     Su tutti il friulano Ivo Zorzitto. E’ stato lui, il poliziotto di Ragogna (Udice), classe 1970, a portare nella bacheca del sodalizio nembrese l’unico titolo 2017 del campionato italiano regolarità Gruppo 5. Dopo sei vittorie in sette gare disputate nel circuito tricolore, il forte pilota friulano ha fatto sua la classe D6, la classe “pesante”, quella delle due ruote “oltre 250 2T, grazie alla sua Maico d’annata, fornita e messa a punto da Paolo Franzolini, con i buoni servigi di Luigi Zanetto, detto “Tigi”, il suo “seguidores”.

A Ivo Zorzitto è stato poi assegnato il Premio Ernesto Rota a.m. “Per i grandi risultati conseguiti durante la stagione 2017, che lo hanno portato a vincere il titolo tricolore nella classe D6 della moto-regolarità Gruppo 5 e a conquistare il terzo posto nel campionato regionale lombardo, peraltro con sole due partecipazioni. Ma soprattutto per l’attaccamento alla maglia, la determinazione a difendere i colori del Moto Club, lo spirito di gruppo e la generosa amicizia”.

Premi anche a chi ha conquistato la piazza d’onore: Giancarlo Melli (A3), Valter Testori (C5), Giorgio Maver (D1) e Massimo Licini (X1). E terzo posto per: Pietro Gamba (B2), Paolo Gandossi (C2), Massimo Sfondrini (C6), Ferdinando Lorini (D2). Inoltre, due quarti posti nelle classifiche a squadre “VASO” e “TROFEO”.

A tutti i piloti è stato assegnato il Premio Pezzotta: presente Luca Pezzotta.

Ed eccoci al campionato regionale, dove anche qui il Moto Club Careter “Imerio Testori” di Nembro ha fatto la sua parte. Tre i campioni regionali 2017: Valter Testori, nella classe C5; Massimo Sfondrini, nella classe C6; Massimo Licini, nella classe X1.

Quattro i vice-campioni regionali 2017: Paolo Gandossi, nella classe A2; Giancarlo Melli, nella classe A3; Daniele Meroni, nella classe A4; Giorgio Maver, nella classe D1. E piazza d’onore per la squadra impegnata nel Trofeo (seconda per soli 12 punti sulla Scuderia Grumello Vintage del MC Bergamo).

Inoltre, terzi posti per: Maurizio Dominella, nella classe A3; Pietro Gamba, nella classe A4; Paolo Gandossi, nella classe C2; Alessio Rota Nodari, nella classe D5; Ivo Zorzitto, nella classe D6.

E terzo posto per la squadra impegnata nel Vaso.

“E’ stata una stagione ricca di successi quella del 2017 per il MotoClub Careter “Imerio Testori” di Nembro – ha esordito il presidente Adriano Rota Nodari – Merito della capacità organizzativa e logistica dello staff direttivo del nostro sodalizio, ma soprattutto delle qualità tecniche dei nostri conduttori, che hanno messo in fila una serie di successi nei campionati italiano e regionale moto-regolarità Gruppo 5”.

Come tradizione, sono stati consegnati due importanti premi. Il Premio Col. Giovanni Moro è andato a Massimo Amadei: Pilota volitivo, tenace e di grande tempra, grande appassionato della moto-regolarità e del motocross d’epoca, dove peraltro ha conseguito lusinghieri risultati, per la sua fattiva e concreta presenza nel Moto Club Careter, sia a livello agonistico, dove lo rappresenta con chiara identità in tutti i teatri motoristici in cui si è esibito, sia a livello logistico e organizzativo, dove trova modo di evidenziare, in tante e varie situazioni, una grande disponibilità e generosità, frutto di una grande umanità e di uno spirito solidale che lo porta a prestarsi con simpatia e coinvolgente vicinanza”.

Mentre il Premio Careter è stato assegnato a Renato Ghisalberti:

“Pilota di moto-regolarità, fervido appassionato delle due ruote d’epoca, ha mostrato in modo fattivo e concreto un grande spirito di solidarietà, dettato da umanità e sobrietà, che lo rendono chiaro esempio dei valori statutari del Moto Club Careter; la sua generosa disponibilità sui campi di gara evidenzia ed esalta i motivi fondanti e identitari del Moto Club”.

A corredo della cena sociale, il presidente Adriano Rota Nodari ha anche ringraziato gli sponsor che hanno permesso di qualificare la stagione agonistica 2017: Amo’s Pizzeria di Nembro, Casari Idraulica di Bergamo, Edilmel di Vertova, Elettro-Max di Grumello del Monte, Impresa Bergamelli di Nembro, Microwatt di Costa Volpino, Neon Gamma di Seriate, Nicoli Trasporti e Spedizioni di Albino, Polini Motori di Alzano, 2R Pubblicità di Villa di Serio, Serra Gomme, Tecnoberg di Casnigo, www.motobergamo035.it.

 

 

 

 

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *