TROFEO REGIONALE GRUPPO 5 REGOLARITA’ 2017. AL VIA DA PASTURO (LC).

9 aprile 2017, le “rugginose” riaccendono i motori. Non si sono ancora spenti gli echi della prima prova del campionato italiano di regolarità d’epoca Gruppo 5, andata in onda in terra toscana, a Castiglion Fiorentino, che la “truppa” dei piloti d’antan “made in Bergamo” è ancora in fermento. Riposte in garage soltanto per un mese le loro “vecchiette”, i piloti bergamaschi “malati” di motoregolarità si ritrovano ai nastri di partenza. L’appuntamento con la gara è a Pasturo-Barzio, località Prato Buscante, in Valsassina (Lecco), dove è il programma la 4^ edizione del Toofeo Moreno Mascheri, valevole quale prima prova del campionato regionale-interregionale di regolarità d’epoca Gruppo 5 2017, per la regia organizzativa del Motoclub Valsassina. Mancano pochi giorni al via, ma già il Moto Club Careter “Imerio Testori” di Nembro,  impegnato in questa sfida 2017, articolata in cinque tappe, è pronto per testare le qualità motoristiche dei propri piloti, in sella a mezzi di classe, opportunamente revisionati e preparati, per mostrare ancora al pubblico quanto sono capaci di fare, nonostante il lento scorrere degli anni.

Ebbene, Gruppo 5 deve essere e Gruppo 5 sarà, per una stagione ancora una volta avvincente ed entusiasmante, come è sempre stata, quando si monta in sella ad una motocicletta che ha fatto la storia della motoregolarità. Qui, è tutto cuore e motore. La bellezza di queste moto non conosce età, come pure i campioni che si allineeranno ai nastri di partenza, vere icone della regolarità bergamasca, che non sentono la fatica degli anni e vogliono ancora cimentarsi in gare e sfide all’ultimo rombo.

La “truppa” è varia. Ci saranno al via molti dei conduttori che ben si sono comportati nella prima prova del tricolore a Castiglion Fiorentino: Massimo Amadei, Giordano Bettineschi, Vittorio Console, Maurizio Dominella, Alfredo Gamba, Pietro Gamba, Paolo Gandossi, Renato Ghisalberti, Ferdinando Luca Lorini, Roberto Martinetto, Giorgio Maver, Giancarlo Melli, Mario Quadri, Giovanni Serra, Massimo Licini, Massimo Sfondrini, Valter Testori, Ivo Zorzitto. Ma anche Luciano Caminada, Claudio Andriolo, Giovanni Cerri, Diego Gavazzi, Roberto Maroni, Andrea Melli, Daniele Meroni, Mario Otelli.

A dare del filo da torcere ai conduttori “giallo-verdi” ci saranno i forti piloti del Motoclub Vintage Racing Grumello del Monte, che come sempre schiera una folta pattuglia: Gritti, Rittà, Artifoni, Rossi e tanti altri; con loro i piloti “giallo-neri” della Scuderia “Fulvio Norelli” del Motoclub Bergam, quelli del Motoclub Costa Volpino; e ancora quelli della sezione centrale del Motoclub Bergamo e del Motoclub Lago d’Iseo di Sarnico.

Tanti piloti, tanti appassionati, un vero e proprio caleidoscopio di facce solcate dalle rughe degli anni, ma inossidabili per passione e senso di appartenenza alla “razza regolaristica”, pronti a iniziare una sfida “regionale” che li porterà poi a Rodengo Saiano (Brescia), il 4 giugno; a Costa Volpino, il 3 settembre; a Briga Novarese (14 ottobre); per poi chiudere la stagione a Castelli Calepio (Bergamo), il 29 ottobre.

Da segnalare che le gare di Rodengo Saiano e Costa Volpino valgono anche come prova di campionato italiano.

 

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *