Chi siamo

Attenti! Quando si parla di Moto Club Careter ci si inchina di fronte al motoclub di elezione del fuoristrada bergamasco, eccellenza della motoregolarità, grande “fucina” di campioni delle due ruote, che negli anni ha saputo fregiarsi di una ricca bacheca di trofei e titoli, lanciando alla ribalta del motociclismo mondiale i più grandi piloti orobici della regolarità.

Tutto è iniziato il 28 maggio del ’64, grazie a Marino Foini, Pasquale Carrara, Alcide Beretta, Silvio Maffeis, Franco Fissore, Cesare Spiranelli, Alessandro Pezzotta e Giuseppe Pezzotta, compianto presidente, che fu il “timoniere” del MC Careter di Nembro per 26 anni, alternandosi con Luciano Degli Antoni. La sede del motoclub era in via Vittoria 13. A loro si aggiungono Pietro Gatti, Adriano Rota Nodari, Elio Re, Bruno Piazzalunga e Maurizio Lazzaroni. Dapprima come sezione del MC Bergamo (dal ’64 al ’73), quindi come motoclub autonomo, il mitico Moto Club Italica Careter, sponsorizzato dall’Italica Assicurazioni (Agenzia di Bergamo), diretta dal N.H. Colonnello Giovanni Moro, conquista trionfi, titoli italiani e mondiali, che vanno ad arricchire una bacheca che non ha eguali in Bergamasca. Non c’è pilota della regolarità di allora che non abbia vestito le casacche del sodalizio nembrese. Gli stessi piloti che ancora oggi, a distanza di anni, si danno battaglia nella regolarità d’epoca, gruppo 5, centrando spesso ottimi risultati.

Oltre alla regolarità, anche enduro, trial, motocross e velocità: tante le specialità, ma sempre la stessa maglia, la gloriosa divisa “giallo-verde”.